Comodo il lavasecco ma… cosa ci rimane sulla pelle?

Comodo il lavasecco ma… cosa ci rimane sulla pelle?

Sicuramente avete ben presente il caratteristico “profumo di pulito” che hanno i vostri capi quando li ritirate dalla lavanderia a secco. Quel profumo un po’ dolciastro rappresenta per tutti noi una garanzia di pulizia a fondo e di rimessa a nuovo dei nostri vestiti.

Quell’odore però è anche la conferma della presenza di sostanze chimiche residue dal processo di pulizia e che certamente andranno a contatto con il nostro corpo e la nostra pelle.

Camicie, maglioncini delicati, cappotti, giacche e molti altri capi ancora che portiamo al lavasecco possono diventare con il tempo un problema per la nostra pelle, causando dapprima leggeri arrossamenti e poi anche importanti dermatiti, fino a problemi più seri per la pelle o per le vie respiratorie.

Studi approfonditi lo dimostrano chiaramente: “II percloroetilene (o tetracloroetilene) è un alogenuro organico che trova largo impiego come detergente in trattamenti cosiddetti ‘a secco’, come sgrassante nell’industria metalmeccanica, come solvente per vernici ed infine nell’industria chimica e farmaceutica. Un assorbimento per inalazione e anche per contatto cutaneo, può avere effetti tossici a carico del sistema nervoso centrale.”

8722

Spesso tutta questa chimica si può evitare, semplicemente, senza rinunciare al guardaroba pulito!8723

È sufficiente vaporizzare a fondo i nostri capi con vapore secco a 140° per eliminare cattivi odori e residui organici dai tessuti che torneranno come nuovi, con colori ravvivati e con il profumo naturale della fibra. Anche il tono dei nostri capi tornerà all’origine: morbidi maglioncini e giacche ben distese per sentirsi addosso un capo pulito e in ordine.

3 vantaggi:

  1.  vestiti puliti, freschi e senza residui tossici
  2.  molti soldi risparmiati (conto lavanderia e viaggi in macchina)
  3.  meno inquinamento nei nostri armadi

La prossima volta che pensi alla pulitura a secco… cambia vita, passa a Zedì.

DAL 3 AL 21 AGOSTO GLI ORDINI SULLO SHOP ON LINE NON SARANNO EVASI CAUSA CHIUSURA AZIENDALE