Perchè l'aspirapolvere a sacchetto è l'elettrodomestico che inquina di più?

Perchè l'aspirapolvere a sacchetto è l'elettrodomestico che inquina di più?

8955 L’apirapolvere a sacchetto è considerato l’elettrodomestico più inquinante, infatti è vietato il suo uso negli asili, nelle scuole, negli ospedali, nelle cliniche e in altre particolari strutture.

Questo divieto è dovuto alla qualità dell’aria che è messa in circolazione durante l’uso di un normale aspirapolvere a sacchetto. Capiamo il perchè, scoprendo il suo funzionamento.

Aspirapolvere a sacchetto

Un’aspirapolvere per funzionare ha bisogno di un sacchetto per trattenere le polveri e tutto quello che aspiriamo dal pavimento (briciole, insetti, foglie, ecc.). Questo sacchetto deve essere di un materiale poroso, per far passare l’aria, come ad esempio la carta o la stoffa.

Filtri e polveri sottili

Il sacchetto non riesce a trattenere le polveri più fine, quindi si inseriscono uno o più filtri, per cercare di fermare queste micropolveri. Le micropolveri hanno un diametro inferiore ai 2.5 micron e i filtri trattengo quelle di diametro superiore ma le più fini riescono a passare anche attraverso i filtri e vengono rimesse nell’ambiente.

L’aria che entra nell’aspirapolvere, passa nel sacchetto, dove trova polvere, insetti, briciole e altro materiale organico, può uscire pulita? Certamente no, anzi è più sporca e inquinata di prima. Inoltre alle micropolveri si aggregano metalli pesanti e batteri, facilitandone l’inalazione da parte del nostro organismo. Studi dell’Organizzazione Mondiale della Sanità hanno rilevato la pericolosità delle micropolveri per la nostra salute.

Il polmone è in grado di espellere le micropolveri?

Solo in parte. I polmoni sono costituiti da un sistema ramificato di vie respiratorie, che serve a introdurre l’aria e a espellerla. Lungo questo percorso l’aria viene depurata, riscaldata e inumidita. All’estremità delle ramificazioni più sottili si trovano gli alveoli polmonari, dove avviene lo scambio gassoso. Le particelle più piccole si depositano nel polmone, ma poi fuoriescono di nuovo grazie alle ciglia vibratili che rivestono l’interno delle vie respiratorie. Nella zona più periferica del polmone non ci sono ciglia vibratili e il trasporto è molto più lento. Perciò è importante che a questo livello arrivino meno particelle possibili. In generale si può affermare che più le particelle di polvere sono piccole più penetrano in profondità e più a lungo rimangono nel polmone. Una parte di esse vi resta addirittura per sempre.

Ecco i vantaggi ad utilizzare il sistema Gioel anzichè un normale sistema a sacchetto:

  • mentre aspiri non solo pulisci i pavimenti e i mobili ma anche l’aria
  • basta con le scorte di sacchetti: non dovete più preoccuparvi di disporne in casa di una certa scorta e a lungo andare diventa più conveniente in quanto non sarete costretti a sostituirli
  • possibilità di vedere quando la vaschetta è piena , facilità di estrazione e svuotamento
  • non ci sono filtri da sostituire o lavare
  • funzione di autopulizia
  • allarmi: livello di acqua troppo basso o alto, pulizia del canale di aspirazione del corpo  aspiratore con scovolino e coperchio del separtore molecolare aperto

Gioel è, quindi,  un innovativo aspirapolvere ad acqua, che permette di trattenere il 99,99% delle polveri, comprese micropolveri, metalli pesanti, batteri e allergeni, senza l’uso di filtri e utilizzando solamente acqua e l’innovativo separatore molecolare. Il tutto è certificato dall’Università di Modena e Reggio Emilia, dipartimento di Scienze e Sanità Pubblica, Prof. Paola Borrella.

Contattaci per maggiori informazioni

DAL 3 AL 21 AGOSTO GLI ORDINI SULLO SHOP ON LINE NON SARANNO EVASI CAUSA CHIUSURA AZIENDALE