L'importanza di igienizzare collant e biancheria intima

L'importanza di igienizzare collant e biancheria intima

Stirare i collant, le calze e la biancheria intima non è un eccesso di zelo, è una pratica utile per evitare allergie e dermatiti. Mentre si passa con il ferro da stiro occorre erogare il vapore che ha la funzione di igienizzare la biancheria intima e tutti gli altri capi come  collant e calze.

Negli ultimi tempi, con la volontà di essere più ecologici, molte persone riducono la temperatura dell’acqua, nei cicli di lavaggio con la lavatrice. Gli esperti sono convinti che questo tipo di attenzione ambientalista, avrà conseguenze negative sulla nostra salute.

Alcune stime mostrano che un carico medio in lavatrice contenga 100 milioni di batteri  e funghi escherichia coli. Un’indagine svolta dall’International Scientific Forum sull’igiene domestica, mette in guardia sul fatto che i lavaggi a basse temperature potrebbero non essere sufficienti ad uccidere i germi che causano malattie. La sua considerazione è sostenuta da uno studio tedesco sullo Staphylococcus aureus, legato ad infezioni della pelle e delle vie urinarie.

Anche se la maggior parte delle persone sono resistenti ad infezioni simili, per chi ha un’immunità ridotta, come le persone anziane, i pazienti dimessi da poco dall’ospedale, i bambini che hanno la pelle più sensibile, questo rischio potrebbe causare seri problemi.

Inolte, occorre lavare la biancheria intima con cura e delicatezza, altrimenti assume un aspetto di tessuto vecchio e dopo poco tempo dovrà essere buttata. Per lavare ed igenizzare i nostri capi in sicurezza, ci sono certi accorgimenti che ci consentono di avere una biancheria sempre bella e nuova, ma sopratutto igenizzata.

Igienizzare la biancheria intima in tre mosse

1 – Lavare la biancheria intima e collant separatamente da altri indumenti con una temperatura di 40 gradi. I cicli normali di lavaggio e le alte temperature rovinano il loro tessuto. Se vogliamo lavarli insieme ad altri indumenti come magliette, pantaloni, ecc. e si vuole evitare di fare un lavaggio con pochi capi, possiamo mettere la biancheria intima e collante dentro ad una retina per bucato o dentro ad una vecchia calza, così i capi saranno protetti dagli urti della lavatrice e dal contatto con gli altri indumenti.

2 – Per eliminare germi e batteri, utilizzare dei disinfettanti per baincheria, anche se non sono in grado di ‘uccidere’ tutte le spore, ma è già qualcosa.

3 - Erogare vapore con il ferro da stiro sopra biancheria intima, collant e calze. Il ferro da stiro a vapore spesso non è considerato con questo utilizzo e lo si usa convinti solo della sua funzione di stiro. Un ferro da stiro professionale come Zedì invec,e rappresenta uno strumento utilissimo per pulire e igienizzare biancheria intima e altri capi d’abbigliamento.

In questo modo vengono tolti dai capi eventuali residui chimici dei detersivi, che non sono stati eliminati dal programma di risciacquo nella lavatrice, e si eliminano anche germi e batteri grazie alla temperatura del vapore. Questo modo di igienizzare i capi può essere fatto con il sistema di stiro Gioel, composto da asse da stiro aspirante e soffiante, e generatore di vapore a ricarica continua. 

DAL 3 AL 21 AGOSTO GLI ORDINI SULLO SHOP ON LINE NON SARANNO EVASI CAUSA CHIUSURA AZIENDALE