Andrea

Andrea

Uno storicissimo Specialista, con matricola 0075, che nei 19 anni che collabora con Gioel si è sposato con Vania, si è trasferito da Vicenza a Verona e ha avuto un figlio Tommaso, che ha 9 anni. Stiamo parlando di Andrea Girardello, che ha superato i 2500 pezzi  acquisiti.

 

  • Collabori con Gioel dal 1996, matricola nr. 0075; cosa significa Gioel per te? 

Per me Gioel significa principalmente un lavoro che ha contribuito, attraverso persone straordinarie ed un prodotto unico, a farmi crescere sotto tutti i punti di vista: professionale, umano, spirituale e anche dove in questi 19 anni e nello specifico grazie alla vendita diretta guidata dalla famiglia Svaldi conoscere e ancor di più far emergere caratteristiche e potenzialità che mi ha permesso sia di godere di immense gratificazioni, sia di affrontare momenti particolarmente tristi e difficili e comunque avere fino ad oggi la forza comunque di rialzarsi ed andare avanti. In poche parole per me questo vuol dire Gioel.

  • Hai un bell’episodio, di questi 19 anni che ti fa piacere condividere con noi?

Ce ne sono tantissimi episodi dove dopo tutte le telefonate, le demo, i collaudi, le assistenze ma anche le tante ore fuori di casa la consapevolezza di non aver lavorato al meglio, di aspettative attese che poi si sono rilevate delusioni alla fine mi sono detto dentro me:  comunque ne è valsa la pena… Uno recente di questi momenti fantastici che ripagano di tutto posso sicuramente dire che è stato alla festa di fine anno 2014 a Castelbrando quando il gruppo Arena è stato premiato come miglior gruppo d’Italia.

  • Ti è stata consegnata una bambola Daruma alla quale hai già messo un occhietto, vuoi condividere con noi l’obiettivo da raggiungere?

Certo.. dietro al Daruma ho scritto 15 stipulanti perché sempre di più sono convinto che grazie al fatto che saremo in tanti a diffonde il nostro progetto,  realmente e concretamente contribuiremo a creare una cultura, nelle persone che incontreremo, che creerà sempre più sensibilità nei confronti dell’ambiente  e nell’apprezzare e tutelare al meglio la propria salute e quella dei propri cari.

  •  Una buona programmazione in Gioel è determinate e vincente per l’attività e la vita privata: come hai raggiunto il tuo equilibrio?

L’equilibrio nella vita penso sia un traguardo molto molto ambizioso… ma la cosa ancor più impegnativa penso sia quello di mantenerlo.. Oggi io mi sento di dire di aver raggiunto un buon livello grazie a tutti i consigli pratici che ho ricevuto da persone che l’hanno ottenuto prima di me e nello specifico mi riferisco al nostro DV Michele che con il proprio esempio personale fin dai primi anni mi ha trasmesso l’importanza di condividere i propri obiettivi lavorativi con i famigliari, figli compresi creando così degli alleati che conoscendo il traguardo da raggiungere accettassero compromessi e ritardi che questa attività avvolte ci impone, inoltre il corretto uso del l’agenda dove segnare con i vari colori non solo le attività lavorative ma anche tutto quello che riguarda la famiglia gli spazi personali ecc. mi ha permesso di non improvvisare la giornata ma di fare le attività che avevo già deciso di fare arrivando alla sera senza essere stressato.    Grazie Michele!!

  •  E per finire una dedica speciale: a chi la faresti e perchè? 

Una dedica speciale la voglio fare a mio figlio Tommaso di 9 anni, non solo perché è mio figlio e spesso anche lui apprezza e paga il fatto di avere il papà che vende la Gioel ma perché lui  mi rappresenta il futuro e la mia dedica è che grazie a quello che abbiamo fatto noi in questi anni, per i nostri figli sia una strada da percorrere con sempre più determinazione e forza nel realizzare quello che il nostro presidente ha già visto un bel po’ di anni fa….  Un mondo senza più il problema dell’inquinamento indoor.   Grazie di cuore Elio perché non hai solo creato una bella azienda ma ci hai dato una concreta opportunità di essere dei protagonisti di un’opera che essendo grandiosa proseguirà per molte generazioni future.

DAL 3 AL 21 AGOSTO GLI ORDINI SULLO SHOP ON LINE NON SARANNO EVASI CAUSA CHIUSURA AZIENDALE