Category : L’esperto risponde

Quali sono le modalità di pagamento del sistema Gioel o Zedì?

Nel momento dell'acquisto, i nostri specialisti consigliano e valutano insieme al cliente quale sistema di pagamento adottare tra i seguenti:

  • Anticipato immediato: con questa modalità il pagamento viene effettuato in contanti, con bonifico o con assegno bancario.
  • Contrassegno: si salda al corriere in contanti o con assegno circolare.
  • Rateale finanziato: definito l'importo della caparra,  la parte rimanente viene saldata con pagamento rateale, con un minimo di 6 fino ad un massimo di 36 rate e prima rata a 100 giorni dalla stipula. 

Come eseguire la pulizia ordinaria di Gioel?

La pulizia ordinaria del sistema Gioel, sia esso G420, G420 air, G421 o G431, va fatta dopo ogni utilizzo.

Di seguito le istruzioni per poterlo fare in modo efficace e velocemente.

8913

  1. Svuotare la vaschetta.
  2. Aspirare acqua/aria, quindi svuotare la vaschetta per 1,2,3 volte fino a quando l’acqua è pulita
  3. Per dare maggior forza all’azione pulente si può tappare e rilasciare velocemente per 3-4 volte l’imboccatura del tubo.
  1. Controllare che il galleggiante scorra bene dentro la sua sede, altrimenti toglierlo e pulirlo soprattutto in prossimità del magnete. Fare particolare attenzione a riporlo nella corretta posizione, ovvero con il magnete in alto, rivolto verso la parte esterna della vaschetta. Poi inserire il fermo.
  1. IMPORTANTE! Riporre la vaschetta separata dal corpo macchina per consentire una perfetta asciugatura ed evitare la formazione di sgradevoli odori.
  2. Se possibile, riporre il tubo comandi in posizione verticale. (es. in doccia)

Come si fa a ravvivare la lana merinos?

Per ravvivare la lana merinos, ad esempio una coperta, utiliziamo il sistema G421 aspirazione e vapore insieme.

Agganciamo il tubo flessibile e inseriamo l'accessorio spazzola triangolare.

Prima di tutto aspiriamo a potenza 3 con le setole della spazzola abbassate, poi passiamo la coperta con il vapore a potenza due alzando le setole della spazzola triangolare, dopo aver scaricato la condensa sopra un panno (facciamo uscire il vapore per circa 10/15 secondi sopra un panno), infine ripassiamo la spazzola triangolare aspirando a potenza 3.

La coperta è completamente asciutta e il pelo della lana rigenerato e più morbido, inoltre abbiamo aspirato polvere e acari  ed è quindi igienizzata e pulita.

Quanto tempo serve per purificare l’aria di una stanza di circa 20 m²?

Il sistema G420 Air consente di purificare circa 60 m3  di aria all’ora.

Per purificare l’aria di una stanza di circa 20 mbastano solo 15 minuti.

Si riempie la vaschetta con l’acqua fino al livello indicato, si inserisce la vaschetta nel sistema G420 Air, impostare il temporizzatore (il bottoncino con il fiore) sulla seconda posizione e seleziondo la velocità desiderata.

Se dopo la purificazione, vogliamo anche profumare l’aria, al termine è neccessario versare qualche goccia di Le Naturelle, della profumazione preferita, nella vaschetta e riaccendere il sistema G420 Air per altri 3 minuti.

 

Per maggiori informazioni CONTATTACI

A cosa serve respirare aria pulita in casa se fuori è comunque inquinata?

“Ripulire l’aria che respiriamo previene le malattie non trasmissibili così come riduce i rischi di malattia tra le donne e i gruppi più vulnerabili, compresi i bambini e gli anziani”, spiega Flavia Bustreo, Assistente del Direttore Generale per la Famiglia, Donne e salute dei bambini per l’Oms.

In particolare, i nuovi dati snocciolati dall’Oms rilevano un legame ancora più forte tra l’esposizione all’inquinamento indoor e all’inquinamento esterno con le malattie cardiovascolari, ictus, cardiopatie ischemiche e tumori. E non solo: l’inquinamento atmosferico gioca anche un ruolo di primo piano nello sviluppo di malattie respiratorie, comprese le infezioni respiratorie acute e le malattie polmonari croniche ostruttive. Inoltre è emerso che l’inquinamento dell’aria interna nelle abitazioni con cucine a carbone, legno o a biomassa ha causato nel 2012 4,3 milioni di morti. L’inquinamento dell’aria esterna, invece, è all’origine di 3,7 milioni di decessi.

Respirare aria pulita in casa e negli ambienti in cui viviamo e soprattutto la notte, quando le nostre difese si abbassano, e importante per rafforzare il nostro sistema immunitario.
In questo modo il nostro corpo riesce a contrastare in modo più efficace gli eventuali attacchi che subisce all’esterno e diminuisce notevolmente le reazioni dovute alle allergie alla polvere e ai pollini.

Come pulire l’aria di casa con il sistema Gioel? Richiedi informazioni! 

Con l’aspirapolvere G420 posso aspirare i liquidi?

Certo, con G420 si possono aspirare tranquillamente i liquidi.
Si utilizza il tubo comandi o tubo aspirazione con il modulo d'aggangio e il beccuccio, oppure il tubo comandi o tubo aspirazione con le prolunghe e la spazzola lava-asciuga.

Si deve fare attenzione che il galleggiante nella vaschetta sia posizionato correttamente per svolgere la sua funzione di bloccare l'aspirazione quando l'acqua raggiunge il limite massimo. A quel punto si svuota la vaschetta e si riprende ad aspirare.

Perchè è meglio utilizzare un ferro a ricarica continua?

Utilizzare un ferro a ricarica continua è vantaggioso perchè, quando finisce l'acqua, non devi aspettare che la pressione scenda per poter svitare il tappo della caldaia e riempire di nuovo.

Con un sistema tradizionale, che di solito ha una autonomia di due ore,  bisogna attendere il raffreddamento e riempire di nuovo il serbatoio, e aspettare che l'acqua in caldaia ritorni in temperatura.

Con un sistema a ricarica continua, oltre alla caldaia, c'è un serbatoio che fornisce l'acqua in caldaia in modo continuo, perciò quando il ferro ci segnala che manca acqua, questa è terminata nel serbatoio secondario, ma l'acqua in caldaia c'è, e rimane in temperatura.
Appena abbiamo riempito il serbatoio secondario, possiamo ricominciare a stirare senza aspettare nemmeno un minuto.

Quanta energia consuma G421?

G421 come limite massimo superiore consuma 2,2 KW.

Questo in termini economici significa per se si utilizzasse G421 per 1 ora intera sempre erogando vapore e facendo funzionare il motore al massimo della potenza si spenderebbero € 0,044 derivante dal seguente calcolo:

 2,2 kW * 1 (ora) * 0,02 € (costo kwh Enel 2012).
 

Nella normalità del lavoro mediamente si calcola che il di 2,2kW sia utilizzato per al massimo il 50% del tempo e quindi il consumo divieni di circa 2 centesimi di euro all'ora.

I dati degli elettrodomestici Gioel sono indicati nella targa posto a fianco o sotto il prodotto.

DAL 3 AL 21 AGOSTO GLI ORDINI SULLO SHOP ON LINE NON SARANNO EVASI CAUSA CHIUSURA AZIENDALE